2009-2015
Puccinipersempre
Il musicista più amato del mondo
Monologo concertato.

Voce narrante: Riccardo Gadotti
Pianoforte: Roberta Ropa
Soprano: Bae Cecilia Sae-Won
Tenore: Cesare Gollini
Regia:
Pino Loperfido

Trento, un giorno di agosto del 1922. Giacomo Puccini, seduto sui gradoni della fontana del Nettuno, si gode una pausa del grande tour automobilistico che lo porterà in mezza Europa. Una misteriosa ed elegante signora si avvicina al Maestro e con lui inizia un'affabile conversazione sulla musica, le donne, la vita. Alla fine, prima di andarsene quasi dissolvendosi nell'aria, proporrà a Puccini un enigmatico appuntamento.
Una storia vera a metà, in cui il musicista italiano più amato nel mondo, rivela il suo incontenibile amore per i motori, ma anche l'ossessione nei confronti della vecchiaia e la paura della morte, ovvero tutta la fragilità umana si cui si reggeva il suo immenso genio.
"Puccini per sempre" è un'opera volutamente popolare perché popolare è la musica del maestro toscano. Il testo di Loperfido prende per mano lo spettatore, lo accompagna nell'ascolto e pare invitarlo ad emozionarsi ancora una volta per quelle indimenticabili note.