2006
Processo al Romanino
Dramma giocoso

Interprete e regia: Pino Loperfido

Un vero e proprio processo con tanto di avvocati e giudice. Questa l’intelaiatura di “Processo al Romanino”. Ci si ritrova a discutere le tesi della accusa e quelle difensive riguardo a tre aspetti della pittura del celebre pittore bresciano: le disuguaglianze stilistiche, la blasfemia e la rozzezza. Temi che già animarono un celebre dibattito, in occasione dell’ultima mostra del Romanino, 40 anni fa, tenutosi fra gente come Renato Guttuso, Pier Paolo Pasolini e altri intellettuali dell’epoca. È proprio dagli atti di quella discussione che si è preso lo spunto per inscenare il “Processo” che, come ogni procedimento che si rispetti, prevede alla fine una sentenza inappellabile, oltre che sorprendente.